L’iniziativa, organizzata dall’Associazione De Componendis Cifris, si terrà il 26 settembre 2019 e coinvolgerà in simultanea Università e Politecnici in quattro diverse città: Milano, Roma, Torino e Trento

L’Associazione nazionale di crittografia De Componendis Cifris ha organizzato il suo primo Hackathon nel quale ha coinvolto prestigiosi soggetti della ricerca e aziende private a supporto dell’iniziativa. C’è anche athilab, la società del Gruppo Yoda storicamente votata a mettere concretamente a terra, sulle aziende e sul mercato, i risultati della ricerca accademica.

L’Hackathon ha come tema “Food, Health & Sustainability".  Si terrà giovedì 26 settembre in contemporanea a Milano, Roma, Torino e Trento, presso i Dipartimenti di Matematica o di Scienze Informatiche di sei prestigiosi soggetti italiani della ricerca:

Dipartimento di Matematica - Università di Torino e Politecnico di Torino
(Politecnico di Torino, Aula Riunioni, 2nd floor, Corso Duca degli Abruzzi 24, Torino)

Dipartimento di Matematica – Università degli Studi di Trento e FBK – Fondazione Bruno Kessler
(Sala Consiglio FBK, via Sommarive 18, Povo, Trento)

Dipartimento di Scienze Informatiche – Università degli Studi di Milano
(Aula Magna A. Bertoni, via Celoria 18, Milano)

Dipartimento di Scienze Informatiche - Università degli Studi Roma3
(Aula M1, Polo Aule, Largo San Leonardo Murialdo 1, Roma)

Abbiamo raccolto con piacere l’invito a sostenere questa utile iniziativa da parte dell’Associazione De Componendis Cifris con la quale abbiamo in corso una consolidata collaborazione sui temi della crittografia applicata all’ambito blockchain“  afferma Chiara Ballari, Amministratore Delegato Athilab. Che aggiunge: “La formazione su queste tematiche, così come su altre alla base delle soluzioni che vengono sviluppate per le imprese e il mercato dalle altre società del Gruppo Yoda, è fondamentale. Ben vengano iniziative come questa che permettono agli studenti di acquisire competenze su questi temi e di confrontarsi su campi applicativi reali, come poi dovranno fare quando entreranno nel mondo del lavoro.  Di persone con queste competenze c’è sempre grandissimo bisogno.  Noi li accogliamo a braccia aperte”.  

Per ulteriori informazioni e per le modalità di iscrizione www.decifris.it

 

Le Autorità Garanti di diversi paesi europei hanno già sanzionato imprese e soggetti della PA che non si sono adeguati a quanto previsto nel regolamento. Anche in Italia.

In questi giorni stanno facendo il giro del mondo le notizie sulla maxi multa a British Airways (183 milioni di sterline per furto di dati dei clienti) e la possibile maxi multa (di 110 milioni di euro) alla catena di hotel Marriott ad opera dell’autorità per la tutela della privacy nel Regno Unito (ICO).  Lo scorso gennaio l’autorità nazionale francese per la protezione dei dati (CNIL) aveva invece annunciato una sanzione di 50 milioni di euro nei confronti di Google per violazione di alcuni obblighi del regolamento europeo per la protezione dei dati personali.

In Italia fanno invece riflettere i dati della Relazione 2018  del Garante per la protezione dei dati personali non solo per il numero di ispezioni effettuate, ma anche per quello dei procedimenti che hanno portato a sanzioni pecuniarie e, soprattutto, per l’esiguo numero di procedimenti chiusi con l’archiviazione (vedi).
Un chiaro segnale della necessità e dell’urgenza, per aziende e pubbliche amministrazioni, di adeguarsi al GDPR, un processo continuo che, come sanno bene le organizzazioni che stanno formando o hanno già formato il proprio personale, comprende anche la formazione sulla privacy obbligatoria per tutti i dipendenti e collaboratori di imprese e Amministrazioni Pubbliche.

Per saperne di più
http://athirat.com/gdpr-un-anno-dopo  

 

 



Il Gruppo Yoda è alla ricerca di uno sviluppatore PHP con almeno tre anni di esperienza da inserire nella propria organizzazione.

Sono richieste:

  • competenze di sviluppo Front-End - PHP con conoscenza di wordpress
  • capacità di lavorare in team, organizzazione e buona gestione dello stress
  • Titolo di studio: Diploma di Maturità o Laurea in discipline Informatiche

E’ gradita, ma non indispensabile, la conoscenza della lingua inglese.

Sede di lavoro: MILANO centro.

La ricerca ha carattere di urgenza, inviare curriculum vitae a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 
Il Gruppo Yoda è alla ricerca di un Tecnico Help Desk per Verona.

La persona andrà a rafforzare il team di CT Innovation, società del Gruppo specializzata nella creazione di sistemi tecnologici innovativi per  favorire l’accesso delle imprese e delle professioni al mondo dell’IoT e dell’impresa 4.0 e sarà il riferimento come beta test e  helpdesk nel gruppo di lavoro.

I requisiti richiesti per questa posizione sono:

  • competenza base di Linux CLI e Windows Powershell
  • conoscenza, livello utente, tools di monitoraggio e di trouble ticketing
  • predisposizione a lavorare in team
  • capacità di problem solving
  • curiosità intellettuale
  • passione per l'informatica
  • forte interesse per le nuove tecnologie
  • predisposizione all’organizzazione
  • voglia di crescita personale

E’ richiesta buona conoscenza della lingua inglese.

Titolo di studio:  Diploma o Laurea in materie scientifiche o competenze equivalenti.

Anni di esperienza: 2

 La sede di lavoro si trova a Verona  

Se in possesso dei requisiti indicati inviare curriculum vitae a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Aggiornamenti sulle posizioni aperte nelle società del Gruppo Yoda sono disponibili anche sui profili Linkedi di athirat, athilab, CT Innovation.

 

©2020 Gruppo Yoda

Yoda Investor S.r.l.
Sede legale: Piazza della Repubblica, 30 - 20124 Milano
Sede operativa: viale Fulvio Testi 128, 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Cap. soc. € 283.333 i.v. - Codice fiscale e P.Iva: 08670480964 - REA Milano 2040984 PRIVACY

JoomBall - Cookies